Dalle stalle alle stelle

addetto alle pulizieDopo l’ennesima stupidaggine lo avevano licenziato, così si era messo di buona lena a cercare un nuovo impiego – ne aveva bisogno, ma soprattutto non sopportava i continui rimbrotti della moglie.
Trovatosi in alcune circostanze originali, che in seguito raccontò nei modi più disparati, fu assunto di lì a poco come addetto alle pulizie presso la residenza di due signori che riteneva nobili tedeschi, o qualcosa del genere.

La qualifica non gli piaceva perché, pensava, la sua intelligenza meritava ruoli da manager, o scienziato, o intellettuale. Pur di lavorare, però, l’aveva accettata senza un fiato. E poi, ad essere onesti, in quel posto c’era ben poco da fare, difficilmente si trovavano polvere o tracce untuose tra quelle lampade di design ed i tavoli di plastica lucente. Meglio così, a lui interessava solo lo stipendio: era in nero ma sostanzioso, e pagato con certi lingottini d’oro che i signori preferivano dargli al posto del denaro.
Erano ben strani quei due. Quando lavorava, stavano sempre lì a guardarlo. Non per sfiducia, era come se a loro piacesse proprio. Si convinse che dovevano essere due mezzi maniaci, e che la bella signora si fosse innamorata di lui – ovvio, col suo fisico da paura.

Finito signore. Allora ci vediamo giovedì, come al solito?
Facciamo venerdì, giovedì devo incontrare certi lunatici.
Ah ah, rise senza capire la battuta.
Scese i gradini della magione ultramoderna, se ne andò senza voltarsi.
E per l’ennesima volta si perse lo spettacolo del disco che decollava e in un secondo toccava le stelle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...