La caduta di un Angelo

Mourning_angelI due angeli posarono sul tetto di un palazzo di periferia. Era il punto più profondo della notte, spirava un silenzio fitto.
Dunque, hai deciso – disse Michele al suo sottoposto ed amico amatissimo.
L’altro non proferì suono, il suo sguardo pieno di determinazione e desiderio.
Ma perché – sbottò infine l’Arcangelo, con un tono spezzato che ad un uomo sarebbe parso prossimo alle lacrime – cosa ti manca? Hai più di chiunque: solo tu puoi apparire ai viventi come fossi uno di loro. Ripieghi le ali ed ecco, cammini, parli, tocchi. Perché rinunciare a quel che sei? Perché rischiare di perdere l’anima nella sozzura umana?

L’amico lesse la preoccupazione che emanava dall’essenza del suo Generale e ne ebbe compassione.
Non temere Michele: io non fallirò, fratello caro. Non posso
perdere il ricordo dell’Amore che mi scalda dall’eternità. Ma sai anche tu che gli uomini hanno qualcosa che a noi non è stato concesso: l’errore, il dolore, l’espiazione. Scorciatoie, per arrivare dritti al cuore di Dio. Ecco cosa voglio.
Michele non replicò. Lo benedisse contemplandolo, poi svanì.

E finalmente fu libero, fu uomo in pienezza. Traboccava di felicità, si mise a correre e saltare.
Lo tradì una tegola bagnata, scivolò.
Mentre cadeva nel vuoto, paura, rabbia, risate, dubbi immensi. Essere umano per pochi istanti e conoscere l’intero spettro delle emozioni.
Ma porca…

Lo schianto del corpo sulla macchina svegliò il quartiere. Restò senza fiato la gente accorsa, tra raccapriccio e pena: perché mai un così bel ragazzo aveva deciso di suicidarsi?

Annunci

2 pensieri su “La caduta di un Angelo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...